venerdì 2 agosto 2013

126. La Terra vista dalla Luna

Un Earthrise (Sorgere della Terra) che potrebbe essere visto dalla superficie della Luna sarebbe molto diverso dalle albe sulla Terra.
Infatti, poiché la Luna è in rotazione sincrona con quest’ultima, un lato della Luna è sempre rivolto verso la Terra.

Ciò potrebbe indurre a credere che la posizione della Terra sia fissa nel cielo lunare e non possano verificarsi “earthrises”, e in prima approssimazione è vero. Tuttavia, la Luna libra leggermente, cioè compie piccole oscillazioni intorno al proprio asse di rotazione.

Questo fa sì che la Terra disegni una figura di Lissajous nel cielo inserita all'interno di un rettangolo di 15° 48' x 13° 20' (in quote angolari), mentre il diametro angolare della Terra come visto dalla Luna è solo di circa 2°. Ciò significa che “earthrises“ siano visibili in prossimità del bordo della Luna osservabile dalla Terra (circa il 20% della superficie).

Poiché un ciclo di librazione completo dura circa 27 giorni, ci vogliono circa 48 ore per la Terra per cancellare il suo diametro.


Quanto visto dai 12 astronauti delle varie missioni Apollo allunati dal luglio ‘69, possiamo visualizzarlo con un simulatore spaziale come Celestia, che, essendo un software libero, può essere scaricato e utilizzato gratuitamente.
 
video
 
Nel video l’osservazione è velocizzata 40.000 volte.


Se ci trovassimo al centro della Luna osservabile la Terra sarebbe sempre sulla verticale (Zenit).

Mentre un osservare posto sulla Faccia nascosta della Luna non riuscirebbe mai a vedere la Terra.


http://www.shatters.net/celestia/
http://it.wikipedia.org/wiki/Celestia
http://it.wikipedia.org/wiki/Librazione

http://news.tecnocomputer.it/forums/archive/index.php/t-21495.html

Grazie a DA per i preziosi consigli.

Nessun commento:

Posta un commento